venerdì 17 dicembre 2010

Venerdì del libro: Charlotte Bronte - Villette

Nel romanzo Villette ( - romanzo molto autobiografico) Charlotte Bronte ci racconta la storia di Lucy Snowe, una povera ragazza orfana, che dopo una serie di sfortunati eventi, raccoglie i suoi ultimi soldi e con grande coraggio, contando solo sulle proprie forze intraprende viaggio in Francia, dove cercherà di crearsi una nuova vita. Il titolo “Villette” è il nome di questa nuova città dove Lucy si stabilisce in un collegio femminile, all’inizio come governante/bambinaia dalla proprietaria di collegio, e poi come insegnante di lingua inglese.

Si tratta dell’ultimo romanzo scritto da Charlotte Bronte e, a mio avviso, è la sua miglior opera, anche se è, a quanto vedo, molto snobbato e ingiustamente sottovalutato…. Addirittura, è fuori commercio, tsc….

La protagonista, Lucy Snowe, ha tutte le caratteristiche di una antieroina: non è bella, ne tanto meno ricca, non mira ad abbagliare un riccone per acquistare la gaiezza di una vita matrimoniale….. Leggendo Villette si può seguire gradualmente la sua crescita interiore, la maturazione del suo carattere, ed estrema forza di volontà che gli permetterà di raggiungere l’indipendenza professionale, e con questo  la libertà di essere se stessa (il che per quell’epoca vittoriana non è una cosa da poco).
Certamente, c’è anche una delicata e molto tenera storia d’amore, ma ……

Se per caso vi è piaciuto libro “Jane Eyre” e, visto che siamo in pieno periodo dei mercatini di Natale, vi capita di trovare questo libro tra le bancarelle di libri usati (perché non credo che ci sia altro modo di trovare questo libro), non fatevi scappare l’occasione, prendetelo a occhi chiusi….. 
Il mio voto: 5/5

* * * * * * * * * * * * * * * * * *

Altre molto carine proposte del Libro di Venerdì:

13 commenti:

Federica ha detto...

GRAZIE! Sai io mi sento una Mss Bennet, ragion per cui amo alla follia sia i libri di Jane Austen che quelli delle sorelle Bronte... ma in che senso è fuori commercio? Buona giornata Federica

✿ Elena ✿ ha detto...

Come è fuori commercio??? Mi hai messo la curiosità! E adesso come faccio??? provo a vedere il biblioteca.
Baci Baci

Laura ha detto...

L'ho cercato anch'io ma non riesco a trovarlo.
Mi hanno detto che è molto bello e adesso che ho letto il tuo post sono ancora più curiosa...

iaia ha detto...

Ciao cara...avrei dovuto mettere i link delle altre partecipanti?il prossimo venerdì starò più attenta,ma come faccio a capire chi partecipa?comunque per quanto riguarda il tuo libro...mi hai letteralmente preso in castagna...lo sai che non lo conosco?devo decisamente rimediare...per quanto riguarda il mio invece ti consiglio di tenere duro e continuare a leggere..fino a pagina 30 più o meno non si capisce nulla,ma poi vai avanti tranquilla..il problema è che comincia con la fine e quando arrivi alla fine te ne rendi conto...fidati...un abbraccio!

Paola ha detto...

Nooooooo... come fuori commercio? :-S
Domani, però, c'è il mercatino in città... magari lo trovo in qualche bancarella :-D

Buon fine settimana

maris ha detto...

Deve essere davvero bello questo romanzo! Jane Eyre l'ho trovato anni fa molto interessante, quindi se mi capiterà di vedere questo "Villette" non me lo farò scappare ;-)
Grazie Ziamame!

mandy ha detto...

Salve, sono una nota studiosa italiana delle sorelle Bronte. Potete trovare Villette prenotandolo in libreria (non certo nei mercatini ....) nell'edizione Fazi del 2003 o con il titolo 'L'angelo della Tempesta' nelle edizioni Frassinelli del 1997. E già che ci siamo, vi invito a leggere la mia recente traduzione e cura di 'Henry Hastings', un bellissimo racconto giovanile di Charlotte Bronte, pubblicato dalle edizioni Albus (vedi sito).
Prof.ssa Maddalena De Leo
Consulente editoriale per l'Italia di 'Bronte Studies' -Maney, U.K.

Eri ha detto...

Ciao, non lo conoscevo e mi riprometto di cercarlo anch'io, sia perchè ho adorato Jane Eyre, che per un'ammirazione incondizionata per le Bronte. Pensa che ero proprio oggi in libreria!!!
Eh ti avevo scritto così perchè già in qualche commento precendente ti avevo scritto " quì ci sono stata, questo l'ho visto, ecc." I tuoi post sono sempre interessantissimi e richhi di dettagli che le guide di solito non ti raccontano: complimenti!

Pet ha detto...

Ha ragione Mandy che i libri si trovano sicuramente in libreria e non certo nei mercatini,(magari lì per sola pura casualità, perchè qualcuno che non sa apprezzarne l'immenso valore, se ne è voluto liberare agevolmente).
Noi fanatici Brontëiani ne abbiamo gli scaffali pieni sia in italiano, ma soprattutto in inglese.
W Emily e sorelle. Ciao Maddalena.

ziamame ha detto...

Cara Pet…..
Non credo di aver offeso o diminuito la memoria di sorelle Bronte, suggerendo di dare una occhiatina tra i libri usati che, forse si potrebbero trovare nei vari mercatini in questo periodo.
Per la sua informazione, i libri delle sorelle Bronte, tranne Cime, Jane, Agnes e ultimamente Hastings, non si trovano nelle librerie, ne tanto meno sull’ordinazione. Se credi che sbaglio, ti prego indicami una sola libreria, in intera Italia, che possiede altri loro libri in vendita (sto parlando del Shirley, Villette, Professore, Wildfell Hall, ect..). Ti sarei molto gratta, ma credo che anche le altre, numerose fan di sorelle Bronte lo saranno… Addirittura, non si trovano neanche in Maremagnum, ne tanto meno nel sito compro-vendo libri… per ciò, credo di non sbagliare, se lascio un mio consiglio di dare una occhiatina tra le bancarelle dei libri usati. Purtroppo, non tutti conoscono la lingua inglese abbastanza da poter leggere un libro (dunque, non stiamo parlando delle edizioni nella lingua inglese).
Sono stata molto onorata per la visita della prof. Maddalena De Leo e apprezzo tantissimo il suo intervento, ma non mi piace il tono della tua risposta e non ho capito a che cosa è dovuto. Spero che questo intervento sia una eccezione e che sia capitata solo per un fraintendimento. Non mi piacerebbe dover moderare gl’interventi dei ospiti.

TuristadiMestiere ha detto...

non lo conoscevo, proverò a cercarlo. Anche nei mercatini, si trovano tante cose di cui la gente ignora le potenzialità! ;)

Anonimo ha detto...

LE permetterà di... (il riferimento femminile è LE, quello maschile è GLI ).

Daniela Lucia ha detto...

La discussione è vecchia, me ne rendo conto. Tuttavia intendo lasciare il mio contributo.
Innanzitutto, sono una divoratrice di libri e i mercatini di libri usati, dove trovare vecchie edizioni e volumi fuori commercio per me sono una delizia. Inoltre molti libri che vorrei leggere risulterebbero altrimenti introvabili. Non sono una studiosa né un'erudita conoscitrice della letteratura inglese, bensì una semplice lettrice e mi fa piacere che qualcuno abbia scritto una così personale recensione di un romanzo che mi piacerebbe leggere e che in nessuna libreria ho trovato. almeno fino ad oggi, visto che la Fazi ha deciso di ristampare il libro (http://www.fazieditore.it/Libro.aspx?id=1341) essendo le precedenti edizioni fuori commercio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...